Original Apple Pie – la versione americana “godereccia” della torta di mele

Una cosa che mi ha sempre affascinata della cucina americana sono le American Pies 🥧

Nei film americani sono tipiche le scene in cui le famiglie si riuniscono in occasione delle feste e la Pie viene inquadrata come una delle protagoniste delle loro belle tavole imbandite.
Mi chiedevo spesso incuriosita che sapore avessero e così mi sono cimentata in questo mondo delle torte americane.

Per me è stata una scoperta culinaria sorprendente perché gli americani uniscono due sapori fantastici per noi inusuali nei dolci: la pasta brisée (che noi solitamente usiamo per le quiche o torte salate) e il ripieno dolce di frutta che è sempre molto abbondante.

Considerate ad esempio che nella classica Apple Pie americana ci va ben 1,3 kg di mele, mai vista personalmente tanta abbondanza nelle torte di mele italiane!
Il ripieno di frutta si sposa così col gusto burroso e un po’ salato della pasta ed il risultato finale è una Pie dal profumo sublime e dal sapore strepitoso!

L’American Pie si caratterizza pure per essere una torta completamente chiusa, dove l’impasto avvolge tutta la parte superiore del ripieno.
Le Pies americane non sono solo dolci ma con la stessa base fanno anche le torte salate. Esiste ad esempio la Chicken Pie (torta di pollo) che vi assicuro essere veramente buona!

Sebbene l’American Pie sia un fenomeno tutto americano in realtà le sue origini le troviamo ovviamente lungo l’Europa. L’aspetto curioso però è che la seconda guerra mondiale sembrerebbe aver contribuito a rendere la Apple Pie un fenomeno USA nonché un simbolo ufficioso dell’America. Si racconta infatti che i soldati in combattimento amassero dichiarare: “we’re fighting for Mom and Apple Pie”, stiamo combattendo per la mamma e per la torta di mele!

Da qui il mito nonché la bontà unica della American Apple Pie! 🍎

Io l’ho fatta oggi nella versione più classica e semplice. Solitamente mi piace perdermi nelle decorazioni delle torte ma questa mi piace così, old fashion, come le facevano le nonne d’America per la tanto amata Réunion familiare.

Per i dolci americani seguo spesso una cuoca americana che adoro e che per me è diventata un po’ un’icona in fatto di cucina statunitense. Si chiama Stephanie Jaworoski ed è la fondatrice di “Joy of Baking”.

La ricetta che vi presento è sua, è stata tradotta in italiano da me e realizzata con un supporto fotografico passo dopo passo. Spero che questo vi renderà il tutto più semplice.

Enjoy, la Apple Pie è divertente da preparare e straordinaria da gustare! 🍎

INGREDIENTI

Per il ripieno di mele:

  • 1,3 kg di mele (circa 5 grandi, io le avevo piccole e me ne sono servite 10, quindi PESATELE 😊) private della loro buccia e tagliate a spicchi grossi circa mezzo centimetro
  • Un cucchiaio di succo di limone
  • 50 grammi di zucchero bianco
  • 65 grammi di zucchero di canna chiaro
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere (se non vi piace la cannella omettetela)
  • Una punta di cucchiaino di noce moscata (opzionale)
  • 1 grammo di sale
  • 15 grammi di amido di mais
  • 1 cucchiaio circa di acqua
  • 25 grammi di burro (io uso quello bello giallo delle mucche da pascolo) tagliato a piccolo pezzetti

Per la pasta della Pie:

  • 350 grammi di farina 0
  • 4 grammi di sale Kosher (è un misto tra sale fino e sale grosso, nella preparazione troverete la foto del sale affinché possiate vedere la consistenza ma comunque va benissimo anche quello fino)
  • 30 grammi di zucchero bianco (io personalmente non l’ho messo)
  • 225 grammi di burro ben freddo non salato e tagliato a cubetti da 2,5 cm circa ciascuno. Stephanie taglia a pezzi il burro e lo rimette in frigo addirittura qualche ora o giorno prima, così il burro è ben freddo in ogni suo lato ed in questo modo si otterrà una Pie perfettamente leggera e croccante. Io purtroppo me lo dimentico sempre 🤫 però voi se potete provateci!
  • Da 60 a 120 ml di acqua ben fredda

Per spennellare la vostra Pie:

  • Un uovo grande
  • Un cucchiaino di acqua

Prima di passare al procedimento voglio aprire una parentesi circa il tipo di mele da utilizzare. Per una Apple Pie perfetta occorre usare delle mele dal gusto deciso e dalla consistenza robusta che non si sfaldi durante la cottura, trasformando la mela in una sorta di poltiglia. Le migliori per queste prestazioni sono le mele Granny Smith, Honey Crisp, Gala, Golden Delicious.

Vi allego le immagini per un supporto visivo. Potete usare solo una tipologia tra le mele elencate oppure fare un mix. Io ad esempio per fare la mia Apple Pie ho usato un misto di Granny Smith (verdi) e di Honey Crisp.


PROCEDIMENTO

Per il ripieno di mele: 🍏

  • In una ciotola grande unisci le mele con il succo di limone e mischia bene il tutto. Aggiungi entrambi gli zuccheri, la cannella, la noce moscata, il sale e mescola bene per combinare insieme i sapori. Io ho usato direttamente le mani perché mi piace la sensazione e perché secondo me si mescola meglio. 😀
  • Metti le mele in un grande colino (io l’ho messo direttamente nel mio mitico scolapasta italiano 😂), coprilo con della pellicola e inseriscilo all’interno di una ciotola perché possa raccogliere il succo che si formerà.
  • Lascia macerare così le mele per un tempo che va da 1 a 2 ore. Mentre le mele macerano occupati della pasta per la Pie.
Le mele che ho usato io e lo spessore che devono avere all’incirca gli spicchi di mele.
Il condimento delle mele e lo scolapasta usato per far macerare le mele.

Per la pasta della Pie:

  • In un mixer o in una ciotola combina insieme la farina, il sale e lo zucchero e mescola per amalgamarli.
  • Aggiungi il burro e fai andare il mixer finché il burro e la farina si combinano insieme grossolanamente (ci vorranno circa 10 secondi). Non deve venir fuori un impasto perfettamente liscio, quando vedrete che si saranno formati come dei granelli di burro e farina, fermatevi!
  • Ora aggiungete l’acqua ben fredda, partite dal metterne 60 grammi e lavorate il tutto finché l’impasto si compatta quando lo si tocca.
  • Se l’impasto risulta troppo asciutto aggiungete altra acqua, io ne metto sempre circa 80 grammi in totale, però dipende un po’ dalla farina che si usa.
Il sale Kosher e la consistenza grossolana che deve venire fuori mischiando la farina con il burro, prima di aggiungere l’acqua.
L’impasto a seguito dell’aggiunta di acqua e la divisione dei panetti per la formazione dei dischi.
  • Una volta ottenuto l’impasto formate una palla e dividetelo in due parti di circa 330 grammi ciascuno, appiattite l’impasto in una sorta di disco, avvolgetelo in della pellicola è mettetelo in frigo per circa un’ora.
  • Dopo che l’impasto si è indurito prendete dal frigorifero uno dei due dischi e ponetelo su un ripiano leggermente infarinato.
  • Stendetelo fino a raggiungere un diametro di circa 30 cm. Trasferite poi l’impasto su una teglia tonda di 23/24 cm. Elimina qualsiasi residuo di farina rimasto, copri con pellicola e di nuovo in frigo.
  • Stendi anche il secondo disco di pasta che era in frigo fino a un diametro di circa 30 cm. Io solitamente mi aiuto mettendo l’impasto in mezzo a due fogli di carta forno, perché così non si appiccica e si stende più facilmente.
  • Una volta ottenuto il secondo disco da 30 cm copri e rimetti in frigo.
Il disco di circa 30 cm di diametro.

Per il ripieno di mele:

  • dopo aver macerato le mele dovreste avere ottenuto circa 120 ml di succo di mela. Questa secondo me è la parte più bella e goduriosa di tutta la Pie 😋
  • Versa 120/130 ml di succo di mela ottenuto dalla macerazione delle mele in un pentolino. Metti il pentolino su fuoco medio alto e porta a bollore. Fai bollire per circa un minuto e spegni il fuoco.
  • In una ciotolina a parte fai sciogliere l’amido di mais con un cucchiaio circa di acqua. Mescola bene e versa il composto all’interno del pentolino col succo di mela.
  • Rimetti il pentolino sul fuoco, fallo arrivare a bollore mescolando di continuo con una piccola frusta.
Il succo di mela dopo il bollore e il succo di mela dopo aver aggiunto il composto di amido di mais e acqua.
  • Appena raggiungerà la consistenza di un gel spegnete il fuoco e il gioco è fatto: avrete ottenuto una specie di caramello di mela dal sapore concentrato e sorprendente. Darà un tocco strepitoso alla vostra Apple Pie. Fatelo raffreddare per qualche minuto.
La consistenza di gel che deve avere il succo di mela dopo averlo fatto bollire insieme all’amido di mais.
  • Nel frattempo versate le mele macerate in una ciotola larga, quando il gel di succo di mela si sarà raffreddato un po’ unitelo alle mele e mescolate bene il tutto. Sentite quanto è buono l’odore?!
  • Versate il composto così ottenuto dentro alla teglia con la base della pasta al burro. Tagliate a cubetti 25 grammi di burro e cospargete il ripieno di mele.
La base dell’impasto con l’aggiunta di mele e l’aggiunta successiva di pezzetti di burro.
  • Chiudete la torta con l’altro disco di pasta al burro, se ancora è troppo freddo e duro fatelo ammorbidire un po’ a temperatura ambiente prima di riporlo sopra la base.
  • Ora con un coltello potete fare delle piccole incisioni sulla copertura della torta per far sì che non si gonfi in cottura. Rimetti la torta in frigo mentre riscaldi il forno ad una temperatura di 220 gradi centigradi, modalità statica.
Come appare la Pie dopo aver messo sopra il secondo disco di pasta al burro.
  • Prima di riscaldare il forno mettete sulla griglia dove appoggerete la vostra Pie la leccarda oppure una teglia rettangolare all’interno della quale poi appoggerete la Pie per la cottura. Questo passaggio è importante perché vi permetterà di raccogliere i succhi che potranno fuoriuscire dalla torta durante la cottura.
  • Una volta arrivato a temperatura il forno, cospargete il sopra della vostra Pie con un composto ottenuto con un uovo sbattuto e un cucchiaino di acqua. Questo donerà un colore dorato alla Pie.
  • Fate cuocere la Pie per circa 40/50 minuti, finché risulterà ben dorata e vedrete fuoriuscire delle simpaticissime bollicine che vi faranno capire che la vostra meravigliosa Pie è pronta per essere sfornata.
  • Sentite il profumo di burro unito al delizioso ripieno di mele? Non trovate sia un piccolo capolavoro culinario?
La Apple Pie a fine cottura. Sentite il profumo?

IMPORTANTE

La Apple Pie deve essere fatta raffreddare a temperatura ambiente per almeno 3-4 ore. Darete così modo ai vari sapori di assestarsi per bene e di amalgamarsi in una esplosione di bontà. Io solitamente la preparo il pomeriggio per gustarla direttamente l’indomani.

La Apple Pie può essere servita anche con della panna montata oppure con un po’ di gelato alla vaniglia. Sublime bontà!

La Apple Pie con l’aggiunta di gelato alla vaniglia.

ENJOY e fatemi sapere se vi è piaciuta 🍏 🥧 ❤️

Qui trovate il link alla ricetta originale proposta da Stephanie di Joy of Baking: https://www.joyofbaking.com/ApplePie.html

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: